È periodo di Giurgiulena calabrese, dolce tipico della tradizione natalizia

La giuggiulena calabrese – anche conosciuta con il termine giurgiulena – è una preparazione tipicamente natalizia calabrese.

Si tratta di una specialità legata alla tradizione povera: a Castrovillari (CS) un tempo la giurgiulena si preparava mentre i più piccoli allestivano il presepe e intonavano i canti a Gesù Bambino.

Ingredienti:

  • 1 kg. di sesamo;
  • 300 gr. di mandorle non pelate;
  • 500 gr. di zucchero;
  • 500 gr. di miele di eucalipto il Gallo al Grill
  • Buccia di 1 limone biologico;
  • Succo di 1 limone;
  • cannella;
  • palline di zucchero colorate (diavolicchi) o codette

Preparazione:

Mettete il sesamo dentro una schiumarola e passatelo sotto l’acqua corrente, questo eliminerà tutti i residui presenti al suo interno. Lasciate scolare l’acqua per circa un’ora e poi sistematelo su un canovaccio pulito e asciutto. Di norma dovreste lasciare ad asciugare il sesamo per almeno 24 ore, se al termine del tempo a vostra disposizione il sesamo non è ancora del tutto asciutto utilizzate il forno a 20°C per far evaporare l’acqua in eccesso.

Il trucco per avere una buona Giurgiulena è non smettere mai di mescolare il composto nelle fasi di cottura, è bene tenerlo a mente prima di iniziare. Inoltre vi consiglio di non farla da soli, meglio se si è in due considerata la forza richiesta nella preparazione e nella successiva fase di stesura.

Dopo le dovute raccomandazioni, possiamo iniziare la nostra ricetta! A fiamma bassa mettete sul fuoco un pentolino in cui far tostare leggermente le mandorle e una pentola alta e capiente in cui riporre il sesamo pulito, anch’esso da tostare.

Una volta ottenuta la tostatura di entrambi i recipienti, concentratevi sul sesamo aggiungendo miele e zucchero. Girate il composto finché non viene amalgamato bene. Una volta sciolto il miele e lo zucchero, aggiungete le mandorle, la buccia di un limone e della cannella.

Dopo 20 minuti circa dall’inserimento del miele e in cui dovrete mescolare il composto a fiamma bassa in modo continuo, versate su una spianatoia inumidita con succo di limone. Con l’aiuto del matterello (anch’esso inumidito) stendete velocemente e con forza il composto. Nella fase di stesura inserite le palline di zucchero colorate (diavolicchi) o codette in modo che attecchiscano in modo adeguato. Tagliate a strisce orizzontali e successivamente a rombi o nella forma che più gradite.

La vostra Giurgiulena è pronta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.