Due pizzaioli calabresi protagonisti al “Sigep 2023” di Rimini

Il Sigep arriva alla sua 44°edizione alla fiera di Rimini, dal 21 al 25 gennaio.  

La fiera è ormai da tempo il punto di riferimento per innovazioni dell’intero settore Food, soprattutto in ambito “dolce”, e fornisce una panoramica completa su tutte le novità del mercato ristorativo, materie prime e ingredienti, macchinari, arredamento, lavorazioni e grandi maestri della panificazione e del settore dolciario.

Quest’anno al Sigep 2023 di Rimini sarà protagonista anche la Calabria, grazie ai pizzaioli Luca Tudda, di San Marco Argentano, ambasciatore della vera pizza napoletana autentica e Francesco De Simone di Crotone.

Luca Tudda, pizzaiolo e titolare, a San Marco Argentano, della pizzeria “Ammasciata”, si esibirà il 23 gennaio nel “La Pizza d’Ammasciata” dove parlerà dei concetti cardine della vera pizza napoletana, della differenza con la pizza contemporanea, la moda del momento, e sfornerà pizze per tutti i partecipanti.

Luca Tudda

Luca con le sue creazioni vuole trasmettere la genuinità della materia prima, dei prodotti locali e la cultura della pizza partenopea. “La pizza napoletana è un’arte che ogni pizzaiolo personalizza circondandosi di prodotti del proprio territorio. Solo cosi spingiamo l’idea culturale del mondo pizza e della nostra Calabria”.

“Ormai esistono diverse tipologie di impasto, ma chi ama davvero la pizza ed i suoi sapori e gusti sinceri, capisce quando incontra la qualità di un prodotto”.

Francesco De Simone è un campano Doc “emigrato” a Crotone dove ha aperto la pizzeria “Cos’e Pazz”. Lui si esibirà il 24 gennaio con “La Marinara Verace” ribadendo il concetto dell’autenticità di un prodotto campano.

Complimenti a Luca Tudda e Francesco De Simone che portano in alto il nome della Calabria in un evento internazionale come il Sigep di Rimini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.