Cosenza: Aldo ha perso la sua battaglia contro la leucemia: «impossibile dimenticarti»

Aldo si è spento a 36 anni all’Annunziata di Cosenza. In pochi giorni è diventato il figlio, il fratello e l’amico di tutti: «ha lottato come un leone»

Non ce l’ha fatta Aldo G., 36enne di San Mango d’Aquino che a fine dicembre è stato ricoverato all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza a causa di una forma violenta di leucemia. Due settimane fa un moto di solidarietà ha inondato Aldo e la sua meravigliosa famiglia. In poche ore è rimbalzato su tutti i social l‘appello in aiuto del 36enne che recitava: “ha urgente bisogno di donazioni di sangue, è importante che ci sia del sangue disponibile per estrarre le piastrine”.

Amici, parenti, estranei si sono affezionati al giovane di San Mango presentandosi in tantissimi al centro trasfusionale dell’Annunziata di Cosenza per donare. Aldo, in pochi giorni, è diventato il figlio, il fratello e l’amico di tutti. Un ragazzo dal cuore d’oro, amabilissimo, preparato, pacato nei modi, appassionato di sport. Da anni lavorava a Rende con dedizione e professionalità portando avanti un progetto in cui credeva molto.

“Una notizia che non avrei mai voluto ricevere che ha scosso e commosso l’intera comunità sammanghese e non solo“. Queste le parole del sindaco di San Mango d’Aquino, Luca Marrelli. “Ci ha lasciato l’amico caro Aldino. Ha lottato come un leone, ha lottato fino alla fine ma un destino atroce e crudele ha avuto la meglio. Non lo meritava”. Aldo era un consigliere comunale. Un figlio. Un marito e un padre innamorato delle sue due bambine; una nata lo scorso 20 dicembre. Un leone che ha davvero combattuto con tutte le sue forze una guerra forse troppo violenta e cruda anche per un campione come lui. “Perché Dio?” è questa la domanda tormentata che si pone il sindaco Marrelli, e non solo, in lungo messaggio sui social. Di questa storia, che anche noi di quicosenza abbiamo raccontato, rimane una certezza: “Aldo, sarà impossibile dimenticarti”.

FONTE: QUICOSENZA.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.