“Casa salute Dipignano”: salute, benessere, integrazione e assistenza.

L’enteNuova Proloco Dipignano APS propone il progetto

Salute, benessere, integrazione e assistenza. Questo il progetto dell’ente Nuova Proloco
Dipignano APS, protocollato lunedì sera mediante pec e accolto con molto entusiasmo dal
Sindaco, dall’assessore all’associazionismo Federico Veltri e dagli altri gruppi politici.
L’iniziativa, considerata come un vero e proprio atto a migliorare la qualità della vita e il
benessere di ogni persona, intende rivolgere l’attenzione ai servizi di tutela della salute,
affinché questo fondamentale diritto sia riconosciuto a tutti. La Nuova Proloco Dipignano
APS, previo consenso dell’amministrazione comunale, si sta occupando della nascita di un
poliambulatorio che accoglierà persone fragili, indigenti, oltre a chi presenta difficoltà
nell’accedere al Servizio Sanitario Nazionale; garantendo loro cure di medici volontari già
disponibili. Visite, esami clinici, medicinali, e servizio ambulanza saranno gratuiti. Ma
l’obiettivo del progetto non è solo quello di offrire assistenza a tutti coloro in condizioni di
disagio economico e sociale, bensì sono in corso studi su iniziative individuali di sostegno,
il primo passo verso una nuova autonomia. L’ente infatti già dall’inizio della pandemia si è
dimostrato molto presente sul territorio, organizzando il banco delle opere di carità, dove a
circa centocinquanta famiglie è stata consegnata la spesa, oltre alle donazioni del sangue.
In particolare, “Casa salute Dipignano” si pone come strumento innovativo per una nuova
modalità di organizzazione e erogazione sul territorio, finalizzata allo sviluppo di un
modello di Primary Care fondato su: integrazione socio – sanitaria, promozione della
salute e prevenzione primaria, sviluppo di un “empowerment” del cittadino. Il progetto è
dotato anche di un sistema di sorveglianza, atto a effettuare un monitoraggio sullo stato di
salute della popolazione adulta, attraverso varie indagini di abitudini e stili di vita. “Auspico
che in tempi brevi venga trovata una struttura disponibile sul nostro territorio, considerato il
fatto che è tutto pronto.” – dichiara così Paolo Aloe, Presidente dell’ente Nuova Proloco
Dipignano – “Tutta la popolazione si augura” – aggiunge – “che l’amministrazione
comunale intervenga prima possibile per dare seguito al progetto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *