Brancaleone. La triste storia della tartarughina Penny, 17 gr e lo stomaco pieno di plastica

Brancaleone (Reggio Calabria). La schiusa delle uova con la nascita delle piccole tartarughe marine che vanno in mare è uno degli spettacoli più emozionanti che la natura possa regalarci. Quest’anno i social sono letteralmente impazziti per le notizie di numerose schiuse di tartaruga marina avvenute sulle spiagge italiane. La Calabria e la Sicilia hanno registrato il maggior numero di nidi, come ogni anno, ma molte nuove deposizioni sono state individuate anche in altre Regioni, e questa è una meravigliosa notizia perché significa che i Centri di Recupero e i ricercatori stanno facendo un ottimo lavoro di Tutela della specie Caretta caretta. Purtroppo, però, ci sembra che tutti questi sforzi svaniscano in un lampo quando ci ritroviamo davanti casi come quello che stiamo per raccontarvi… CONTINUA A LEGGERE SU REGGIOTV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *